L'Acquarosa, bevanda estiva afrodisiaca Luglio 11, 2015 21:54

 

 

Questo caldo torrido mette a rischio le vostre prestazioni amorose? non temete ci pensa poco meno che Leonardo Da Vinci a risolvere il problema. Tra le passioni del grande inventore, pittore ed intellettuale c'è anche quella meno conosciuta per la cucina. Pochi sanno che fu anche cameriere e che aprì addirittura una propria locanda insieme a Botticelli vicino a Ponte Vecchio "Le tre rane di Sandro e Leonardo". Quando arrivò a Milano alla corte degli Sforza fu incaricato della regia dei banchetti e in questo periodo pensò di applicare la tecnologia alla cucina inventando nuovi macchinari ed arnesi per tritare, affettare, spremere e anche i primi modelli di cavatappi, spremiaglio e anche il tovagliolo.

Ci lasciò in eredità anche la ricetta di una bevanda estiva dissetante ed afrodisiaca: l'Acquarosa, che possiamo rintracciare all'interno del Codice Atlantico conservato alla biblioteca Ambrosiana di Milano.

 

La ricetta (ingredienti per un litro)

1 lt di acqua minerale
2 limoni non trattati
4 cucchiai di zucchero
4 cucchiai di petali di rosa essiccati
una coppa di alcool 90°

 

Preparazione

Disponete l’acqua minerale in una brocca capiente. Spremete i limoni non trattati e aggiungete il succo all’acqua insieme ai 4 cucchiai di zucchero, ai 4 cucchiai di petali di rosa essiccati e alla coppa di alcool 90°. Agitate bene il composto in modo che tutti gli ingredienti si mescolino bene tra loro e lo zucchero si sciolga completamente. Coprite la brocca e lasciatela riposare per almeno 3 ore in un luogo fresco e buio. Successivamente, prendete una bottiglia di vetro e, usando un imbuto sul fondo del quale avrete sistemato un paio di fogli di garza, filtrate il liquido dalla brocca alla bottiglia. Servite leggermente fresca.

 

(fonte: www.koimano.com- Ivana Marangoni)